Lazio, Capriccioli: Commissione Europa dovrà incidere in modo efficace, servirà atteggiamento propositivo su diversi fronti

Lazio, Capriccioli: Commissione Europa dovrà incidere in modo efficace, servirà atteggiamento propositivo su diversi fronti

"Credo che questa commissione, per lavorare in modo efficace, non si possa limitare a un atteggiamento burocratico". Così Alessandro Capriccioli, capogruppo di +Europa al consiglio regionale del Lazio, dopo la sua elezione a presidente della Commissione per gli affari europei. "Occorre piuttosto un'impostazione attiva, a partire dal tentativo, che alcune altre regioni stanno già compiendo, di incidere di più nella cosiddetta fase ascendente, cioè nella partecipazione della regione alla formazione del diritto europeo.
Ciò sarebbe utile anche all'altra fase, quella discendente, che va anch'essa intensificata, tenuto conto del fatto che ormai qualsiasi provvedimento ha bisogno di una verifica di compatibilità non soltanto con le norme del diritto europeo, ma anche più in generale col diritto internazionale. 
Ci sono poi i temi delle procedure di infrazione e dei fondi europei", prosegue Capriccioli, "su cui sarà necessario essere molto presenti e attenti, svolgendo da un lato un'attività di verifica, e dall'altro uno stimolo alla giunta sulla capacità di accedere ai fondi e utilizzarli nel modo più efficace.
 Infine, sulla cooperazione internazionale, è necessario valorizzare i progetti che abbiano un effettivo legame col territorio, con le sue attività produttive e con le comunità che la abitano.
 Servirà insomma un lavoro molto attivo e propositivo", conclude Capriccioli, per il quale una proficua collaborazione e un continuo scambio di informazioni con la giunta sarà determinante".
Lazio, Capriccioli: Commissione Europa dovrà incidere in modo efficace, servirà atteggiamento propositivo su diversi fronti
Tagged on: