fbpx

Rifiuti, Raggi multi se stessa per il tragico stop sulla differenziata

"Mentre Raggi si bea dei risultati ottenuti con le multe agli 'zozzoni', la differenziata non solo non aumenta, ma addirittura segna una diminuzione per la prima volta dopo 10 anni: la sindaca dovrebbe multare se stessa e la sua amministrazione se vuole punire i veri colpevoli del dramma-rifiuti di Roma". Così in una nota Simone Sapienza, segretario di Radicali Roma, e Massimiliano Iervolino, membro di direzione di Radicali Italiani.
"Certo, la situazione attuale è frutto di decenni di scelte sbagliate sul tema rifiuti, ma far diminuire la raccolta differenziata vuol dire interrompere un percorso, già molto faticoso, per raggiungere il miraggio del 65% previsto dal Testo Unico Ambientale (attualmente siamo fermi al 44 circa), e continuare ad accumulare rifiuti indifferenziati che sono il vero problema di Roma: questa regressione è tutta farina del sacco a 5 stelle. Davvero la sindaca vuole farci credere che multare (giustamente) mille persone che lasciano i rifiuti in giro per la città sia un provvedimento che riporterà pulizia e decoro? E' un piccolissimo passo in questa direzione, ma senza un piano a lungo termine, senza investimenti mirati e senza il coraggio di fare delle scelte, la situazione è destinata a rimanere drammatica, se non a peggiorare. Noi abbiamo una proposta concreta per aumentare la capacità industriale di Ama, diminuire le tasse ai cittadini e chiudere finalmente il ciclo dei rifiuti sul territorio metropolitano: il 23 marzo al convegno 'Ripuliamo Roma' parleremo di questo e molto altro - concludono - perché dopo quasi tre anni di sostanziale immobilismo i cittadini meritano risposte concrete".
Rifiuti, Raggi multi se stessa per il tragico stop sulla differenziata
Tagged on: