Rifiuti: Tra Zingaretti e Raggi scaricabarile intollerabile, che aspetta Galletti a convocarli?

Dichiarazione di Riccardo Magi e Alessandro Capriccioli, rispettivamente segretario di Radicali Italiani e di Radicali Roma:
 
Questo continuo scaricabarile tra Regione Lazio e Roma Capitale sui rifiuti è davvero intollerabile. Lo scontro, infatti, serve esclusivamente a Zingaretti e Raggi per nascondere le proprie responsabilità. D’altra parte ci troviamo di fronte a una giunta regionale di centrosinistra che, in più di quattro anni di governo, non ha saputo cambiare un piano rifiuti che ancora contempla l'ormai chiusa discarica di Malagrotta. Per di più, non fornendo serie alternative programmatiche, disattende sistematicamente e con dolo quanto stabilito dall'art. 35 del cosiddetto "Sblocca Italia". A questa sistematica inerzia si aggiunge quella del Movimento Cinque Stelle: checché ne dica Di Maio evocando fantomatici sabotaggi, i pentastellati non hanno infatti cambiato un bel nulla rispetto alla gestione precedente. Tant'è vero che prima di loro avevamo un sistema rigido e instabile, e oggi ci ritroviamo nella stessa, identica situazione. Non vogliono nessun impianto a Roma ma continuano a portare i rifiuti nelle discariche e gli inceneritori di mezza Italia. Non c’è che dire, bella coerenza: ma la rivoluzione tanto promessa dov'è? Ci chiediamo cosa aspetti il Ministro dell’Ambiente Galletti a convocare sia Zingaretti che Raggi, visto che, attraverso le rispettive inadempienze, sono i responsabili di questa crisi dei rifiuti a Roma.
Rifiuti: Tra Zingaretti e Raggi scaricabarile intollerabile, che aspetta Galletti a convocarli?
Tagged on: