fbpx

Sistema Unico Segnalazione illegittimo e pericoloso, Raggi lo ritiri

L’applicazione del Sistema Unico di Segnalazione quale strumento 'offerto' ai cittadini per denunciare gli assembramenti è illegittima e deve essere immediatamente dismessa.
La delibera che ha istituito il SUS lo disciplina come uno strumento attraverso il quale si possono inviare suggerimenti, segnalazioni o reclami, riguardo alle attività e ai servizi degli uffici capitolini se inadeguati, manchevoli o insufficienti. Questo utilizzo è contrario al regolamento perché non riguarda i servizi pubblici alla persona, ma è volto a sanzionare il comportamento di altri cittadini, la cui difficile lettura sarebbe bene affidare all'intervento di personale esperto e formato. Se l’Amministrazione avesse usato il SUS per riparare all’oggettiva difficoltà di arrivare ai bisogni più critici e nascosti dei suoi cittadini facendo appello alla solidarietà dei romani, sarebbe stata un’iniziativa non solo legittima ma addirittura necessaria. Avrebbe contribuito ad attivare i servizi alla persona la cui insufficienza abbiamo evidenziato nel nostro appello di due settimane fa. In un momento in cui bisognerebbe sollecitare solidarietà e speranza, il SUS usato per segnalare assembramenti serve solo a organizzare e fomentare sospetto e intolleranza: ne chiederemo il formale ritiro in autotutela.

SOSTIENI LA PETIZIONE!

FAI UNA DONAZIONE!

Sostieni le iniziative di Radicali Roma!
Sistema Unico Segnalazione illegittimo e pericoloso, Raggi lo ritiri
170 Condivisioni

19 thoughts on “Sistema Unico Segnalazione illegittimo e pericoloso, Raggi lo ritiri

Comments are closed.