Viterbo, ipotesi di infiltrazioni nell’amministrazione inquietanti

"Quanto emerso sulle ipotesi formulate dagli inquirenti, secondo le quali a Viterbo sarebbe in corso il tentativo della criminalità organizzata di condizionare l'operato dell'amministrazione comunale, è inquietante". Così in una nota Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti, e Alessandro Capriccioli, capogruppo di +Europa Radicali, al Consiglio Regionale del Lazio.
 
"Le possibili infiltrazioni nelle istituzioni rappresentano un salto di qualità perfino rispetto alle estorsioni, alle minacce e alla gestione di attività commerciali che secondo gli inquirenti rivelano una fitta rete di relazioni finalizzate al controllo della provincia: un salto di qualità sul quale, nel rispetto dei principi garantisti che non abbiamo mai messo in discussione, è necessario e urgente un chiarimento politico. Ci auguriamo che l'amministrazione di Viterbo, a partire dal Sindaco, riferisca pubblicamente su queste notizie di stampa, a cominciare dalla sede istituzionale del Consiglio Comunale".
Viterbo, ipotesi di infiltrazioni nell’amministrazione inquietanti
Tagged on: