fbpx

29 gennaio in Campidoglio per chiedere proclamazione risultati referendum

“Entro i prossimi tre giorni Virginia Raggi deve proclamare il risultato del referendum sul trasporto pubblico che si tenne l’11 novembre 2018. Se la sindaca nei pochi giorni che rimangono continuerà a ignorare la sentenza del Tar che glielo ordina, venerdì 29 gennaio dalle ore 15 saremo in piazza del Campidoglio a difesa dei diritti di democrazia di tutti i cittadini della nostra città. Invitiamo Carlo Calenda e tutto il centrosinistra a unirsi a noi in questa battaglia di democrazia” così in una nota Leone Barilli, segretario di Radicali Roma, ed Emanuele Pinelli, coordinatore di Più Europa Roma.
“A distanza di più di due anni i cittadini romani attendono ancora che la sindaca proclami i risultati del #ReferendumAtac che – ricordano – vide la partecipazione di 400.000 romani e il prevalere del SÌ con il 76% dei consensi per la messa a gara del servizio di trasporto pubblico locale. La sentenza del Tar pubblicata il 19 gennaio scorso intima alla Sindaca di proclamare il risultato: se così non fosse interverrà il Prefetto in qualità di commissario ad acta. La sindaca che della partecipazione dei cittadini aveva fatto una bandiera continua a scappare dalle sue responsabilità di fronte alla città. Alla luce della pandemia in corso, della totale inadeguatezza di Atac a fornire un servizio in sicurezza a tutela della salute di tutti i cittadini e del diritto allo studio degli studenti, come denunciano gli stessi in questi giorni problematici, risulta ancora più attuale superare il regime di monopolio della società pubblica. Ricordiamo che pubblico deve essere il servizio, non la proprietà di un’azienda”.
29 gennaio in Campidoglio per chiedere proclamazione risultati referendum
0 Condivisioni
Tags: