fbpx

Un’agenda democratica e antiproibizionista per il rilancio di Roma

Si è svolto domenica 6 dicembre 2020 per la prima volta completamente online il congresso annuale dell'associazione romana: Leone Barillimembro della Direzione nazionale di Radicali Italiani è stato eletto nuovo segretario. Lo affiancheranno Massimo Farinella, attivista del Circolo Mario Mieli e militante radicale, eletto nuovo tesoriere, e Francesco Mingiardi che lascia la carica di segretario per svolgere il ruolo di presidente dell’associazione.
I lavori del congresso si sono svolti nell'arco dell'intera giornata e, oltre a Riccardo Magi, deputato di +Europa-Radicali, e Alessandro Capriccioli, consigliere regionale del Lazio di +Europa-Radicali, sono intervenuti numerose personalità del mondo politico e dell'associazionismo: tra gli altri, Marta Bonafoni consigliera regionale del Lazio eletta nella lista civica Zingaretti così come Gianluca Quadrana, e Carlo Stasolla presidente dell'Associazione 21luglio.
“Roma ha bisogno di riforme radicali per venire a capo di questioni decennali che la politica dei partiti non è riuscita a risolvere. Come Radicali anche in vista dell'uscita dal Covid-19”, dichiara il neo segretario, “offriamo al tavolo di coordinamento del centro sinistra e a tutta la città un'agenda democratica e antiproibizionista per la riforma del Governo della Capitale, per il riscatto dei territori più fragili, per creare nuovo sviluppo economico, per difendere i piccoli e medi imprenditori dall'aggressività delle organizzazioni criminali che come squali fanno incetta di società in crisi per riciclare il denaro dei proventi dello spaccio, per rigenerare interi quartieri e liberarli dal giogo della criminalità organizzata, per le libertà personali e i diritti politici di tutti i cittadini".
Un’agenda democratica e antiproibizionista per il rilancio di Roma
0 Condivisioni