fbpx

Aggressione di Tutino è fatto grave, grazie alle forze dell'ordine per l'intervento

Dichiarazione di Riccardo Magi, presidente di Radicali italiani e consigliere comunale a Roma, e Alessandro Capriccioli, segretario di Radicali Roma.

L’aggressione subita oggi in via Genzano dal consigliere radicale Davide Tutino, vicepresidente del consiglio del Municipio VII, è un fatto gravissimo, che mette in evidenza un clima preoccupante. Manifestare il dissenso attraverso la violenza, fisica o verbale, è inaccettabile, ma ancora più grave è usare violenza contro chi, come Davide Tutino, oggi si è schierato in difesa della legalità, come ogni giorno, da radicale, dentro e fuori le istituzioni.
Le minacce indirizzate in maniera circostanziata a Davide Tutino hanno reso necessaria la denuncia alle forze dell’ordine, che ringraziamo per il tempestivo intervento a tutela del nostro compagno.

Questa la dichiarazione di Davide Tutino dopo l’aggressione:

L’aggressione di oggi in via Genzano, in occasione della riapertura della strada, rappresenta il classico inchino ai boss locali.
L’intento era che le Istituzioni non mettessero piede in territori ritenuti appannaggio dei boss, ed a tal fine erano stati perfino assoldati un gruppo di disperati al fine di disporre barricate con i cassonetti.
Ringrazio le forze di polizia, i consiglieri e la giunta municipale, e la giunta capitolina, per non essersi piegate al ricatto, e con loro ringrazio tutti i cittadini che si sono opposti fisicamente ai violenti, mostrando che un’altra città è possibile e necessaria.

Qua la cronaca dell’accaduto.

Aggressione di Tutino è fatto grave, grazie alle forze dell'ordine per l'intervento
0 Condivisioni
Tags: