fbpx

CROCIFISSO A GIUDIZIO

L’AQUILA – E’ prevista per venerdì 18 novembre 2005 alle ore 9 presso Il Tribunale dell’Aquila l’udienza nella quale il magistrato Luigi Tosti dovrà sedere dietro la sbarra come imputato. E’ dal 9 maggio scorso che il Giudice si rifiuta di tenere le udienze nel Tribunale di Camerino (Macerata) perché l’Amministrazione Giudiziaria omette di rimuovere dalle aule pubbliche Il crocifisso e non autorizza il giudice Tosti a esporre i propri simboli. Il magistrato denuncia la marcatura delle pareti pubbliche da parte dei Cattolici e rivendica i diritti di uguaglianza delle altre confessioni religiose e degli atei. Tosti ha informato con una lettera il Ministro di Giustizia Roberto Castelli e con un’altra il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e a tutt’oggi non ha avuto risposta. Giornalisti e cittadini possono partecipare come pubblico dandosi appuntamento dinanzi al Tribunale dell’Aquila a sostegno e a difesa della laicità dello Stato. Luigi Tosti, via Bastioni Orientali n. 38 – 47900 Rimini, tel. 0541789323, mobile 3384130312 mailto:luigit1@alice.it

CROCIFISSO A GIUDIZIO
0 Condivisioni
Tags: