fbpx

Il Messaggero (Cronaca di Roma) – Farmacap, scontro sulla privatizzazione

LA DELIBERA  In attesa di cominciare a discutere del bilancio di previsione, e quindi anche della sorte delle aziende capitoline, la maggioranza si spacca sul futuro di Farmacap, l’azienda speciale che gestisce le 44 farmacie comunali di Roma: oggi in consiglio comunale sbarca la delibera di iniziativa consiliare, presentata da Mino Dinoi (Movimento cantiere Italia), che propone la trasformazione in società per azioni, con la successiva vendita sul mercato del 40 per cento dell’azienda. Nel centrosinistra si cerca un difficile accordo: questa mattina, prima della seduta dell’assemblea capitolina, è in programma  un vertice di maggioranza con l’assessore al bilancio Silvia Scozzese per trovare una quadra accettabile.

LA VENDITA  Il provvedimento di giunta sulle società partecipate, propedeutico alla manovra 2015, prevede la liquidazione dell’azienda, in ottemperanza alle previsioni del piano di rientro triennale e alla filosofia più volte espressa da Ignazio Marino: il Campidoglio deve continuare a possedere soltanto società che erogano servizi pubblici compatibili con la mission dell’amministrazione comunale. Ma la maggioranza su questo punto si presenta in ordine sparso, con Sel che punta alla difesa dello status quo e il Pd che cerca soluzioni alternative. «La proposta di delibera sulla trasformazione in spa è l’unica alternativa possibile alla liquidazione – avverte Dinoi – Sono pronto ad aggiungere possibili emendamenti, variando la percentuale da mettere sul mercato, ma ora bisogna fare presto».

Il Messaggero (Cronaca di Roma) – Farmacap, scontro sulla privatizzazione
0 Condivisioni