fbpx

Il Messaggero – Nozze gay, esposto alla Corte dei Conti

L’opposizione in Campidoglio torna all’attacco sulle trascrizioni nel registro di Roma i matrimoni contratti all’estero anche da coppie omosessuali. Dato che la Procura non ha indagato il sindaco per omissione d’atti d’ufficio, come avvenuto invece a Milano per il sindaco Pisapia, il gruppo di Ncd capitolino stavolta ha deciso di presentare un esposto alla Corte dei Conti. Secondo Roberto Cantiani e Lavinia Mennuni, capogruppo e consigliere Ncd, la trascrizione dei matrimoni, nel caso delle coppie gay, non sarebbe «un servizio pubblico dovuto ai cittadini dalle norme vigenti nel nostro ordinamento», per questo l’uso del personale e i relativi oneri sarebbero «spese a danno dell’erario di cui Marino deve rispondere».

 

Il Messaggero – Nozze gay, esposto alla Corte dei Conti
0 Condivisioni