fbpx

La Repubblica (ed. Roma) – Marino nomina l'ad della società in vendita

di Giovanna Vitale

Con una mano ha approvato la delibera con cui, il 30 dicembre, la giunta ha deciso di vendere il 21,7% di Investimenti spa, la holding che gestisce la Nuova Fiera di Roma. Con l’altra ha firmato la nomina del nuovo amministratore delegato della medesima società che intende dismettere. Un manager che spettava al Campidoglio indicare: solo che Marino ci ha messo più di un anno e mezzo.

Una coincidenza curiosa. Tanto più che la poltrona era già vacante quando il chirurgo dem si è insediato a palazzo Sanatorio. Ed è rimasta vuota finché non ha deciso che Roma Capitale sarebbe uscita da Investimenti spa: è solo allora che gli è venuto in mente di riempirla. E poco vale l’argomento che Carlo Paris, questo il nome del nuovo ad, sia un tecnico assai esperto, per una vita mega-direttore in Unicredit, voluto proprio per disegnare una strategia d’uscita che sia la più produttiva possibile per le casse comunali. L’impresa, in verità è assai ardua. Trovare sul mercato qualcuno che acquisti le quote di una società che ha circa 170 milioni di debiti e un asset come la vecchia Fiera di Roma che nessun sindaco – da Veltroni in poi – è riuscito a valorizzare, non è un gioco da ragazzi.Tanto più che tre sindaci ci hanno provato e tre diversi progetti di variante urbanistica sono rimasti impantanati in consiglio comunale. Chissà però che non ci riesca il manager nominato in corner.

La Repubblica (ed. Roma) – Marino nomina l'ad della società in vendita
0 Condivisioni
Tags: