fbpx

Sanità: la Regione tappa il buco dell'extradeficit

 Lo stralcio all’assestamento di bilancio reativo al riequilibrio dei conti sanitari per il 2006 è stato approvato dal Consiglio Regionale con i voti della maggioranza (42 favorevoli e 15 contrari e nessuno astenuto). L’ammontare della misura, che anticipa i tempi rispetto al voto sull’assestamento, è di 125milioni di euro.

DUE ARTICOLI STRALCIATI – Il provvedimento di stralcio, che riguarda gli articoli 5 e 30 (con tabella allegata) della manovra di assestamento, è stato reso necessario da motivi di urgenza. Con gli articoli approvati oggi, è stato possibile giungere in tempo all’approvazione del ripiano dell’extradeficit sanitario e consentire alla Regione di presentarsi con le carte in regola all’incontro fissato per domani, 25 luglio, con il governo

L’AIUTO DELLO STATO – Potranno così essere sbloccati i fondi statali per 1,2 miliardi di euro, prima tranche dei finanziamenti previsti dal piano di rientro del deficit concordato. La copertura della somma sara’ resa possibile dal taglio dei finanziamenti agli assessorati per il 2007, nella misura del 25 per cento.

LE REAZIONI – “Il piano di risanamento del Lazio – ha detto il presidente della Regione Piero Marrazzo intervenendo prima del voto – è diventato punto di riferimento per tutti gli altri piani regionali”. Soddisfatto anche l’assessore al Bilancio Luigi Nieri: “Un passo importante verso il riequilibrio dei conti sanitari”.

Sanità: la Regione tappa il buco dell'extradeficit
0 Condivisioni
Tags: