fbpx

Sfratti, tensione in Campidoglio

L’emergenza casa provoca momenti di tensione in Campidoglio. Alcuni degli sfrattati che si sono riuniti, questo pomeriggio, in piazza del Campidoglio, hanno cercato di forzare il blocco di transenne posto dalle forze dell’ordine. Dopo qualche momento di turbolenza, i vigili urbani hanno bloccato i manifestanti che, con fischi e insulti, continuano ad inveire contro i rappresentanti delle istituzioni. Sono arrivati anche polizia e carabinieri.

GLI STRISCIONI – I manifestanti, un centinaio circa, recano striscioni tipo “Casa, reddito e dignità”, “Diritto alla casa per tutti”, “Liberate la città dagli sfrattati”. Si tratta degli esponenti del Comitato di lotta per la casa, di Action, di Occupanti senza titolo degli alloggi degli enti previdenziali e i rappresentanti dell’Unione inquilini e del VII, IX e X municipio. Hanno chiesto al gabinetto del sindaco un incontro per risolvere il problema di chi si trova sotto sfratto. Nel sit-in anche bambini, anziani e giovani coppie che mostrano cartelli a forma di nuvola.

LE GARANZIE – “A Roma ci sono circa duemila persone – ha spiegato Renato, esponente di Action – che chiedono la garanzia del passaggio da casa a casa per non andare a dormire su una panchina. Se le istituzioni non si fanno carico di queste famiglie – teme Renato – si creera’ sempre piu’ poverta’ che porta con se’ possibili fenomeni di criminalita’ e rischia di creare baraccopoli”.

Sfratti, tensione in Campidoglio
0 Condivisioni
Tags: