Rom, Capriccioli: a Camping River si rispettino diritti umani

"Lo spettacolo cui ho assistito questo pomeriggio visitando il Camping River è a dir poco disarmante", così in una nota Alessandro Capriccioli, consigliere regionale del Lazio di +Europa Radicali.

"Undici container di proprietà del Comune, in alcuni dei quali abitavano famiglie con bambini anche piccoli, non sono stati rimossi, come sarebbe stato lecitoattendersi da un'operazione di recupero, ma sono stati resi inservibili da una meticolosa opera di devastazione, al solo scopo di impedire agli occupanti di rientrarvi per la notte, senza peraltro fornire loro alcuna adeguata soluzione alternativa. L'unica colpa degli ospiti del Camping River è stata non aver accettato prima un sostegno all'affitto di fatto inutilizzabile, perché subordinato alla stipula in proprio di un contratto d'affitto praticamente impossibile da conseguire, poi l'inaccettabile proposta di separazione dei nuclei familiari per ottenere accoglienza. Salvaguardare la dignità delle persone e i diritti umani, anche e soprattutto in momenti delicati come questo, dovrebbe essere il primo compito delle istituzioni: quanto accaduto oggi al Camping River, che purtroppo, a quanto si apprende, proseguirà anche domani, va nella direzione diametralmente opposta".

 

Rom, Capriccioli: a Camping River si rispettino diritti umani
27 Condivisioni
Tagged on: