Si ricomincia, vi aspettiamo!

Dopo un mese di luglio straordinario, culminato con il successo della raccolta firme per il referendum "Mobilitiamo Roma", e dopo la pausa estiva, nella quale malgrado i ranghi ridotti abbiamo avuto modo di intervenire nel dibattito pubblico (purtroppo, aggiungeremmo, visto che il presupposto è stata la nota vicenda dello sgombero di Piazza Indipendenza), ci accingiamo a riprendere la nostra attività a pieno regime.
Già dal prossimo fine settimana saremo attivi con la ripresa dei tavoli per la proposta di legge di iniziativa popolare "Ero Straniero", per il superamento della Bossi-Fini e per la creazione di canali legali di ingresso in Italia: tema quantomai attuale, e diremmo cruciale nell'attuale dibattito politico non solo nel nostro paese, ma in tutta Europa.
Inoltre, dopo i recenti cambiamenti in Campidoglio (segnatamente: la sostituzione dell'assessore al bilancio, tra le cui motivazioni appare preminente proprio quella legata al trasporto pubblico, e le ipotesi di concordato preventivo e di rinnovo anticipato dell'affidamento ad Atac), sarà importantissimo riprendere subito le fila del referendum per cui abbiamo depositato le firme venti giorni fa, che come ricordiamo dovrà essere indetto dalla Sindaca entro la prossima primavera.
Più in generale, viste le condizioni sempre più drammatiche nelle quali la città continua a sprofondare, dovremo confrontarci e riprendere a lavorare, elaborando proposte e iniziative, anche su temi dei quali ci occupiamo da tempo con grande attenzione e con proposte di riforma: rifiuti, debito, democrazia diretta, oltre alla questione e alle nostre iniziative sullo stadio della Roma che anche in questi giorni ci hanno visto protagonisti sui giornali cittadini.
Un'attenzione particolare andrà riservata a due fronti di lotta particolarmente delicati, anche alla luce della situazione generale del paese e dei recenti accadimenti cittadini, sui quali già dallo scorso anno abbiamo cercato di incidere, attraverso proposte concrete e puntuali, con le delibere di iniziativa popolare "Accogliamoci": quello dell'accoglienza ai migranti e quello dei campi rom, su cui l'amministrazione continua a non offrire alcuna risposta convincente nonostante essi coinvolgano in modo drammatico i diritti umani e civili di migliaia di persone, peraltro in condizioni di fragilità economica e sociale.
Inoltre, strettamente collegata a questi temi, c'è la questione dell'emergenza abitativa, sulla quale abbiamo lavorato in modo molto incisivo già negli anni passati, in modo particolare durante la consiliatura Marino con Riccardo Magi in assemblea capitolina, che dovremo riprendere e rilanciare anche alla luce di quanto ci viene posto con urgenza dall'attualità.
Oltre a questo, naturalmente, c'è tutto il resto: tutti i temi sui quali siamo stati capaci di offrire proposte su cui siamo convinti si possa e si debba lavorare insieme fin dalla prima riunione settimanale di martedì 5 settembre.
C'è bisogno dell'aiuto di tutti, vi aspettiamo!

Il Segretario Alessandro Capriccioli
La Presidente Veronica Alfonsi
Il Tesoriere Heinrich Mumelter

Si ricomincia, vi aspettiamo!
Tagged on: