fbpx

Il Tempo Roma – La Lista M5S c'è. Ma non manca la polemica

Alla fine ce l’hanno fatta e poco prima dell’ora di pranzo i grillini hanno depositato le candidature per l’elezione del nuovo Consiglio metropolitano del 5 ottobre

Una corsa contro il tempo, considerato che gli eletti del M5s non raggiungevano il numero necessario a sostegno delle candidature (85). Un ostacolo superato grazie al supporto delle liste civiche e su Roma della lista Civica Marchini, del radicale Magi e anche del coordinatore della maggioranza capitolina Panecaldo. Una bella pagina di democrazia non compresa dentro il Pd che, alle prese con le paradossali beghe sulla sostituzione delle candidature, ha trovato anche il tempo di criticare Panecaldo, perché con i grillini dentro “si rischia di perdere uno scranno”. La politica delle poltrone si scontra con il fondante principio democratico. Da una parte. Dall’altra i grillini fanno marcia indietro per paura che l’aver accettato l’aiuto della “sporca” politica incida sul consenso elettorale, una nota postuma precisa che non c’era bisogno della firma di Magi, Marchini e Panecaldo. Curioso.
Nessun problema invece per il centrodestra. Tra le candidature di spicco che provengono direttamente dall’Assemblea capitolina. Ignazio Cozzoli e Dario Rossin per Forza Italia, Fabrizio Ghera per Fratelli d’Italia. E, alla fine, anche il Nuovo centrodestra di Alfano è riuscito a presentare la lista e schiera Marco Pomarici.
Sus. Nov.

Il Tempo Roma – La Lista M5S c'è. Ma non manca la polemica
0 Condivisioni
Tags: