fbpx

Anche Forza Italia denuncia l'incompatibilità per Rodolfo Gigli

(“L’Unità”, cronaca di Roma, 14/09/05, pag. 2)

L’ora della vendetta. Forza Italia attacca Rodolfo Gigli, una vita da democristiano, un passato da azzurro e un recentissimo approdo all’Udc che ha provocato la quasi estinzione del partito di Berlusconi nel viterbese. Antonello Iannarilli, ex assessore regionale all’agricoltura e attuale consigliere azzurro alla Pisana, ora chiamato a ricostruire Forza Italia a Viterbo, accusa Gigli per la chiara incompatibilità delle due poltrone da lui contemporaneamente occupate: consigliere regionale e deputato.
Raccogliendo una denuncia dei Radicali romani, Iannarilli chiede al presidente del consiglio regionale, Massimo Pineschi, “provvedimenti” contro “un’evidente violazione della legalità costituzionale”. Interpellato da “L’Unità”, Gigli replica: “Sull’incompatibilità deciderò io quando lo riterrò più opportuno. Quanto a Iannarilli il suo problema è che ha poco da fare: nel partito di cui è commissario provinciale sono rimasti lui e pochi altri”.

Anche Forza Italia denuncia l'incompatibilità per Rodolfo Gigli
0 Condivisioni
Tags: