RADICALI ROMA

Arcigay, sit-in davanti San Pietro

Per ricordare Alfredo Ormando, lo scrittore gay che si bruciĆ² vivo in piazza san Pietro per protestare contro “l’omofobia del Vaticano”, un gruppo di manifestanti omosessuali ha organizzato, questa mattina, una manifestazione alle soglie di via della Conciliazione.
I rappresentanti dell’Arcigay, con in prima fila il fondatore Franco Grillini, hanno anche distribuito i testi di lettere inedite in cui Ormando, trentanovenne siciliano che il 13 gennaio di dieci anni fa si cosparse di benzina in Vaticano dandosi fuoco con un accendino, motivava il suo gesto con la ”protesta contro l’omofobia della Chiesa cattolica”. ”La Chiesa – ha spiegato Grillini – e’ la principale agenzia ideologica che alimenta l’omofobia e rappresenta la principale fonte di sofferenza per la comunita’ dei gay, lesbiche e transessuali italiani”. Da questo punto di vista, ha aggiunto, ” Alfredo Ormando e’ il nostro Jan Palach, un combattente per la liberta’, un eroe che ha deciso di immolarsi”.
La manifestazione, inoltre, ”vuole essere una protesta contro l’ingerenza ecclesiastica nel momento in cui in Italia c’e’ il dibattito sul tema dei Pacs, delle coppie di fatto”.