fbpx

Ennesima campagna contro l’aborto, Comune rimuova manifesti

“In questi giorni a Roma sono apparsi nuovamente manifesti delle associazioni antiabortiste che in maniera subdola attaccano il diritto della donna all’interruzione volontaria di gravidanza. Chiediamo che il Comune si attivi per rimuovere al più presto i manifesti e al contempo per promuovere ogni atto utile a garantire i diritti e le libertà delle donne” così in una nota Leone Barilli, segretario di Radicali Roma.

“Ricordiamo come oggi il diritto all’aborto non sia consentito in tutte le strutture ospedaliere a causa dell’alta percentuale di obiettori e della mancanza di un’adeguata informazione che garantisca scelte libere e consapevoli da parte delle donne. È ancora cronaca di questi giorni lo scandalo del cimitero dei feti a Roma, pratica che non tiene conto della volontà delle donne e retaggio di pratiche poco trasparenti, come abbiamo denunciato con la campagna Libera di abortire. È inaccettabile che su spazi del Comune di Roma si possano consentire campagne di disinformazione volte a ledere il sacrosanto diritto delle donne di autodeterminarsi: questi manifesti vanno rimossi immediatamente”.

4 marzo 2022

Ennesima campagna contro l’aborto, Comune rimuova manifesti
0 Condivisioni
Tags: