fbpx

Capitale sporchissima, che fine ha fatto invio dei rifiuti all’estero?

emergenza-rifiutiDichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, e Alessandro Capriccioli, segretario di Radicali Roma.

Siamo in periodo prefestivo, e come purtroppo succede da diversi anni tra dicembre e gennaio i disservizi della raccolta dei rifiuti rendono le strade della città ancora più sporche del solito, coi cassonetti che traboccano di rifiuti e i cattivi odori che imperversano. Un annoso problema dovuto alla mancanza di impianti e quindi l’impossibilità di chiudere il ciclo dei rifiuti. L’ex assessore Muraro aveva raccontato ai romani che l’emergenza natalizia sarebbe stata evitata “grazie” al bando Fortini–Marino, cioè “grazie” all’invio di parte della spazzatura in Germania e in Austria. A questo punto ci chiediamo: che fine hanno fatto questi treni? Sono mai partiti? Visto che la sindaca Raggi ha avocato a sé le deleghe per la sostenibilità ambientale, le chiediamo di far sapere ai cittadini della capitale – magari tra una riunione di partito e l’altra – se voglia finalmente occuparsi dei veri problemi di Roma, verificando ad esempio che l’annunciata soluzione dell’invio dei rifiuti all’estero sia stata effettivamente avviata. I cittadini hanno il diritto di sapere.

Capitale sporchissima, che fine ha fatto invio dei rifiuti all’estero?
0 Condivisioni
Tags: