fbpx

Caso Gigli: Diego Sabatinelli su Tusciaweb

Egregio direttore,
quanto detto dall’On. Rodolfo “Nando” Gigli, nell’intervista rilasciata a tusciaweb.it il giorno successivo alle dimissioni, risulta inesatto.

Dalle sentenze della Corte Costituzionale n.357/’96 e n.235/’89, si evince che l’azione popolare è possibile anche quando le Giunte delle Elezioni di Camera e Consiglio regionale non hanno esaminato il caso; inoltre non si può dimenticare l’art. 6, comma 4, della legge 154 del 23 aprile 1981, che recita: “La cessazione dalle funzioni deve avere luogo entro dieci giorni dalla data in cui è venuta a concretizzarsi la causa di ineleggibilità o di incompatibilità”.

Ritengo che l’on. Gigli sia stato costretto a dimettersi dalla carica di deputato grazie all’azione popolare promossa dall’Associazione Radicali Roma; ma forse è troppo difficile ammetterlo.

Diego Sabatinelli Segretario Radicali Roma

18 – settembre – www.tusciaweb.it

Caso Gigli: Diego Sabatinelli su Tusciaweb
0 Condivisioni
Tags: