fbpx

Cisl: "Per Roma subito 2000 vigili"

Ennesima polemica riguardante il numero dei vigili urbani della Capitale. Questa volta a lanciare la richiesta di ampliamento del corpo sono i responsabili della Cisl della Polizia municipale di Roma, Gabriele Di Bella e Giancarlo Cosentino. “L’amministrazione non può più sopportare una forte variazione di bilancio per i costi derivanti dall’assunzione di vigili”, è la posizione dell’assessore D’Ubaldo. “A Roma sono necessari subito 2000 vigili urbani”, quella della Cisl.

I sindacalisti ricordano che da luglio 2002, quando l’amministrazione si impegnava a bandire entro il 31 dicembre un nuovo concorso bloccando così le nuove assunzioni, l’organico è diminuito da 7040 unità a 6300 circa. ”La riorganizzazione del corpo voluta dalla precedente giunta Veltroni fissava l’organico dei vigili della Capitale in 8350 unita’. Per differenza mancherebbero mille assunzioni, che devono derivare dai finanziamenti legati ai poteri speciali per Roma”, ricordano Di Bella e Cosentino.

La richiesta di potenziamento della polizia municipale rivolta al sindaco Veltroni, coinvolge anche il premier Prodi, in un progetto organico e unitario, perchè, secondo le parole dei due sindacalisti, “da sempre l’Unione fa la forza”.

Cisl: "Per Roma subito 2000 vigili"
0 Condivisioni
Tags: