fbpx

CODICE DA VINCI: SABATINELLI (RNP), NO A CENSURA VATICANO

”Contro la deriva dei

fondamentalismi e della censura”: con queste motivazioni e’

sceso in piazza questo pomeriggio, davanti al cinema Adriano in

piazza Cavour a Roma, Diego Sabatinelli, segretario dell’

Associazioni radicali della capitale e candidato al consiglio

comunale per la Rosa nel Pugno.

   Con lui ”per liberare il ‘Codice da Vinci’ dalla censura

vaticana” alcuni militanti radicali, che hanno protestato

davanti al cinema romano, dove, come in tutte le sale italiane,

iniziano oggi le proiezioni del film.

   ”Il fatto che il cardinal Ruini, prevedendo un clamoroso

boomerang, abbia sconsigliato l’azione di boicottaggio del

‘Codice da Vinci’ non cambia la sostanza dell’ atteggiamento

censorio e della ‘scomunica’ inflitta dalle gerarchie vaticane –

ha spiegato Sabatinelli – ricordiamo la prima personalita’ di

spicco della Curia a chiamare al boicottaggio, il segretario del

S.Ufficio, monsignor Angelo Amato, poi il cardinal Francis

Grinze, a seguire il cardinal Tarcisio Bertone, quindi Vittorio

Messori. Contro questa degenerazione, che se non denunciata

subito e in modo fermo puo’ portare a drammatiche conseguenze, e

contro l’atteggiamento della Curia, noi oggi abbiamo deciso di

essere presenti qui proprio in occasione della prima del film di

Ron Howard”.(ANSA).19-MAG-06 15:55 NNNN

CODICE DA VINCI: SABATINELLI (RNP), NO A CENSURA VATICANO
0 Condivisioni
Tags: