fbpx

DELIBERE POPOLARI, RADICALI: DIAMO ATTO A MARSILIO. BATTAGLIA È IN CONFUSIONE

Prendiamo atto con soddisfazione di quanto reso noto dal capogruppo di AN Marco Marsilio, ovvero che lui e gli altri capigruppo di centrodestra hanno chiesto a gran voce nella conferenza dei capigruppo la calendarizzazione delle delibere popolari non votate. Non ne eravamo a conoscenza, ma se così fosse lo scandalo sarebbe di portata ancora maggiore, in quanto ad essere inascoltate sarebbero le istanze di quasi un terzo del Consiglio comunale e non di due soli gruppi.
Quanto a presunti eroismi, noi Radicali riteniamo che il Consiglio comunale, nella sua totalità, abbia la responsabilità di aver atteso la nostra iniziativa per iniziare a discutere il suo rientro nella legalità. In questi tre anni, infatti, nessun consigliere comunale si è mobilitato per far votare le delibere popolari nei termini di legge.
A cominciare dal partito di maggioranza relativa in Consiglio, il cui capogruppo, Pino Battaglia, sembra invece in totale confusione: la calendarizzazione ed il voto delle delibere di iniziativa popolare è una questione di legalità e non di opportunità politica.
Oggi pomeriggio noi saremo in piazza del Campidoglio per chiedere il rientro della legalità del Consiglio comunale, loro a dire “signorsì” all’ennesimo palazzo trasformato da appartamenti in uffici per il Senato.

 

DELIBERE POPOLARI, RADICALI: DIAMO ATTO A MARSILIO. BATTAGLIA È IN CONFUSIONE
0 Condivisioni
Tags: