fbpx

D’Ubaldo: “Registro unioni civili? Ipotesi tecnicamente impossibile”

Difficoltà tecniche insuperabili e dubbi di costituzionalità. Così l’assessore al personale Lucio D’Ubaldo respinge la possibilità dell’istituzione di un apposito registro per le unioni civili, come ipotizzato da una delibera di iniziativa popolare e da analoga proposta consiliare. Secondo l’assessore non spetta al comune produrre nuovi profili giuridici in sostituzione o al completamento delle norme del codice civile. “Da un lato –spiega D’Ubaldo- occorre considerare che l’ordinamento e la gestione dell’Anagrafe rimandano a precise disposizioni legislative; dall’altro qualsiasi aggiornamento delle procedure d’iscrizione anagrafica porterebbe ad allestire elenchi d’improbabile legittimità per l’assenza di una precisa legge d’inquadramento delle unioni civili”

D’Ubaldo: “Registro unioni civili? Ipotesi tecnicamente impossibile”
0 Condivisioni