fbpx

I Redenti. Intervista ad Angiolo Bandinelli

Quasi tutti i giornalisti, i poeti, i filosofi e i cineasti che avevano collaborato con il regime passarono dolcemente dal Fascismo all’antifascismo anche grazie all’abilità di Palmiro Togliatti che riusci a convogliare numerosi intellettuali nel Pci. Questi uomini furono trasformisti, opportunisti, conformisti? Questa storia è raccontata da Mirella Serri, autrice de I Redenti. Gli intellettuali che vissero due volte, 1938-1948. (Corbaccio 2005). Massimo Bordin ha sentito l’opinione di Angiolo Bandinelli   Ascolta l’intervista(39:10″)

I Redenti. Intervista ad Angiolo Bandinelli
0 Condivisioni
Tags: