fbpx

La giunta ha approvato il bilancio 2007. Ecco cosa prevede

Il 13 gennaio la giunta comunale ha approvato il bilancio del Comune per il 2007 che dovrà passare ancora al vaglio del Consiglio comunale.
Ecco le principali novità:
Sul fronte delle entrate, l’addizionale comunale passerà dallo 0,2 allo 0,5% (+113 mln di euro); l’aliquota prima casa dell’ICI passerà dal 4,9 al 4,6 per mille (-27 mln); l’aliquota seconda casa ICI da 6,9 passerà al 7 per mille (+ 6 mln), l’aliquota sulle aree fabbricabili passerà dal 6,9 al 9 per mille (+ 6 mln). Il Comune conta di recuperare 13 mln di euro di evasione ed elusione ICI.
Resta fuori dal bilancio l’eventuale aumento della Tariffa rifiuti (già richiesto dall’AMA) ma che verrà esaminato dopo la consegna del consuntivo dell’Ama (con la quale il Comune, afferma l’assessore Marco Causi, il Comune avvierà una trattativa su costi e tariffe)
Nelle uscite, la spesa complessiva corrente sarà di 3.314 mln di euro. Il piano investimenti 2007-2009 prevede una spesa di 2,5 miliardi di euro, di cui il 52% andrà in mobilità e trasporti (“le priorità – stato affermato da Sindaco e assessore Causi – sono la cura del ferro e le infrastrutture per la mobilità”) il 24% per territorio ed ambiente. I 595 milioni di euro derivanti dalla Finanziaria del governo 2007 saranno così destinati: 60 al nuovo Palazzo dei Congressi dell’Eur, 85, alla Città dello sport di Tor Vergata, 450 al rifinanziamento per Roma Capitale.
Più in dettaglio 1 miliardo di euro per i prossimi tre anni saranno impiegati nell’ammodernamento della metro A, la realizzazione dei 3,9 chilometri della B1, la nuova linea C, l’acquisto dei materiali rotabili.
Il sindaco ha affermato: “Sul nostro bilancio abbiamo realizzato un’intesa con sindacati, imprenditori e Camera di Commercio. Abbiamo realizzato un’azione di equità fiscale e sociale che tutela i più deboli con agevolazioni per i giovani e le donne. Aumenteremo i posti negli asili nido. Parte del gettito Irpef andrà ai nuclei svantaggiati”.
“All’aumento dell’Irpef – ha aggiunto il capogruppo dell’Ulivo Pino Battaglia – in linea con tutte le altre città italiane corrisponde il miglioramento, in qualità e quantità dei servizi”.
Walter Schiavella della Cgil ha dichiarato: “È importante consolidare i servizi sociali e gli investimenti riducendo l’ICI, ma ci preoccupa l’aumento della pressione sociale”.
Il consigliere di An Luca Malcotti ha dichiarato: “Spiace che Veltroni e Causi non abbiano l’onestà intellettuale di riconoscere di essere costretti dal governo Prodi a colpire i romani con una stangata che colpirà le buste paga, la casa, il costo e la qualità dei servizi”:
Il consigliere Udc Dino Gasperini ha affermato: “Ora i cittadini romani si accorgeranno dela cattiva gestione della sinistra”.
Davide Bordoni di Forza Italia ha annunciato che l’opposizione darà battaglia per ché venga abolita l’ICI sulla prima casa e perché venga annullato l’aumento dell’Irpef.
Fabio Sabbatani Schiuma ha espresso la sua contrarietà all’esclusione dal bilancio della Tariffa rifiuti “che aumenterà fino al 20%”.

La giunta ha approvato il bilancio 2007. Ecco cosa prevede
0 Condivisioni
Tags: