fbpx

Magi (candidato Lista Civica Marino): "Unioni civili subito! Sono i romani e lo Statuto che lo chiedono"

 

Dichiarazione di Riccardo Magi, candidato radicale nella Lista Civica Marino:

Nell’art. 1 del nuovo Statuto di Roma Capitale, grazie all’iniziativa Radicale, è stato inserito il Principio di non discriminazione proclamato dall’art. 21 della Carta fondamentale dell’Unione europea, trattato vincolante per l’Italia. Proprio un anno fa, il 17 maggio 2012 nella Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia, abbiamo depositato una delibera popolare firmata da 8 mila romani per il riconoscimento delle unioni civili e il sostegno alle nuove forme familiari.
Delibera mai calendarizzata dal Consiglio in violazione dello Statuto che prevede 6 mesi di tempo per la discussione.

Sono quindi i romani e lo Statuto stesso di Roma – che vieta nell’attività istituzionale e amministrativa “qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o l’origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l’appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l’età e l’identità sessuale” – a richiedere un provvedimento che riservi un trattamento paritario alle famiglie di fatto e a quelle fondate sul matrimonio nell’ambito delle attività e dei servizi promossi dall’amministrazione.

Magi (candidato Lista Civica Marino): "Unioni civili subito! Sono i romani e lo Statuto che lo chiedono"
0 Condivisioni
Tags: