fbpx

Magi (Radicali): Gay Pride diventi guerrilla permanente

Dichiarazione di Riccardo Magi, consigliare comunale Radicale a Roma, componente del gruppo Lista Civica Marino
 
Poiché è ormai evidente l’immobilismo del Pd romano sul tema delle Unioni civili, non ancora calendarizzate nonostante le delibere di iniziativa popolare e l’autoconvocazione promossa da me insieme ad altri consiglieri del M5S, di Sel e della Lista civica Marino, oggi l’unico elemento determinante per sbloccare la situazione è la mobilitazione permanente delle associazioni LGBT che marciano al GayPride.
Questo appuntamento non diventi una festività del mondo gay da celebrare una volta l’anno ma sia il primo passo di una guerriglia nonviolenta che obblighi l’assemblea capitolina, ed in particolare il centrosinistra, a cessare l’ostruzionismo ipocrita e illegale che sta ponendo in essere.
Magi (Radicali): Gay Pride diventi guerrilla permanente
0 Condivisioni