fbpx

Manifestazione per la libertà e la democrazia in Tunisia: il Governo italiano smetta di sostenere il regime di Ben Ali’

Dalla giornata di ieri il Partito Radicale Transnazionale ha lanciato una mobilitazione nonviolenta a sostegno degli esponenti dell’opposizione tunisina che da oltre un mese conducono uno sciopero della fame con gli obiettivi della legalizzazione delle attività politiche dell’opposizione in Tunisia e la liberazione dei prigionieri politici e di coscienza. Oltre 50 cittadini da 8 paesi hanno aderito allo sciopero della fame di tre giorni in concomitanza con il Summit Mondiale dell’Informazione promosso dal Partito Radicale Transnazionale sul sito www.radicalparty.org. Il sito web radicale è stato oscurato dal Governo e non è accessibile dalla Tunisia.

 

 

Anche nei giorni del Summit Mondiale dell’ONU sull’Informazione a Tunisi gli episodi di violenza e di intimidazione delle forze di polizia e dei servizi segreti non hanno mancato di colpire i militanti democratici e quei giornalisti occidentali che hanno cercato di dar loro voce. Chiederemo al Governo italiano di cessare il proprio silenzio di sostenere, anche con atti concreti, le richieste dei militanti nonviolenti tunisini.

 

 

 

Per informazioni: 06-68979262; 347-9682837

Manifestazione per la libertà e la democrazia in Tunisia: il Governo italiano smetta di sostenere il regime di Ben Ali’
0 Condivisioni