fbpx

Ok al ddl sul federalismo fiscale. Roma esulta

Il Consiglio dei ministri approva il ddl delega sul federalismo fiscale. E il Comune di Roma esulta. “Il governo Prodi – dice il sindaco Veltroni – ancora una volta, dà un chiaro segnale dell’impegno speso per rispettare con azioni concrete il Patto per Roma stretto con la citta’ alla vigilia delle elezioni politiche, nel quale veniva fatto esplicito riferimento ad un ordinamento speciale per Roma Capitale, sostanziato di funzioni e risorse adeguate”. Secondo il segretario in pectore del Pd “Oggi abbiamo il testo di un disegno legge che riconosce tale principio e conferisce al governo la delega per definire gli aspetti tecnici attuativi. Roma, in quanto Capitale, svolge da sempre un ruolo istituzionale particolare. Questo ruolo fa parte della vita ordinaria della citta’, e viene assolto con orgoglio, grande serenita’ e competenza riconosciute da tutti”.

L’assessore alle Politiche economiche Marco Causi parla addirittura di “decisione storica” verso la “definizione degli strumenti di finanziamento del nuovo ordinamento per Roma Capitale, in attuazione degli articoli 114 e 119 della Costituzione”. Causi insiste: “Le particolari funzioni che Roma svolge per il Paese saranno finanziate con la compartecipazione a quote di tributi erariali”. Funzioni che influenzano “la vita ordinaria di Roma e la sua dotazione di servizi pubblici”, e richiedono “specifiche e ingenti risorse economiche, necessarie a sostenere la quotidiana organizzazione di una citta’ ‘speciale’ e di importanza strategica per il funzionamento e il prestigio del Paese. E’ quindi un interesse istituzionale del Paese, non semplicemente di Roma, che in tempi brevi la Capitale di strumenti istituzionali, operativi e finanziari adeguati e certi”.

Ok al ddl sul federalismo fiscale. Roma esulta
0 Condivisioni
Tags: