fbpx

Ok del Campidoglio a vendita alloggi Erp

Il Consiglio comunale dà il via libera all’alienazione di una importante quota del patrimonio di edilizia residenziale pubblica. Gli appartamenti inseriti nel piano triennale di vendita saranno 12.978, dei 24mila che fanno parte del patrimonio comunale. Solo 8.500 saranno quelli effettivamente vendibili, in quanto l’acquisto è volontario ed il maggior numero è previsto per tener conto dei nuclei familiari che opteranno per rimanere in affitto.

COME – ”Per la prima annualità – spiega l’assessore capitolino al Patrimonio Claudio Minelli – gli immobili alienabili saranno 2.424. Gli appartamenti saranno venduti agli stessi inquilini, quindi non ci sarà un’asta, e chi non vorrà acquistare, resterà dentro pagando il canone d’affitto stabilito dalla legge regionale. Non è possibile rivendere gli immobili prima di 10 anni. A questo è possibile derogare solo nei casi previsti dalla legge regionale e, per evitare ‘speculazioni’ il Comune mantiene il diritto di prelazione allo stesso prezzo della originaria cessione”.

LE CASE – Gli appartamenti che verranno effettivamente venduti non potranno mai superare annualmente il 15% del totale delle case popolari comunali e complessivamente nel triennio il 30% come previsto dalla legge regionale. I piani di vendita per essere operativi dovranno essere approvati dalla Regione.

IN CIFRE – I piani rispettano la graduatoria delle anzianità degli immobili di edilizia popolare e raggiunti i numeri annuali e complessivi (15% e 30%) non si effettuano ulteriori vendite. Il Consiglio comunale poi ha deciso di applicare i valori dati dal prodotto tra la rendita catastale e un moltiplicatore pari a 100, anche in considerazione della localizzazione omogenea degli immobili che si trovano tutti nella periferia, e della scelta di non prevedere vendite nel centro storico della città. Al piccolo nucleo di appartamenti collocati in zone meno periferiche, l’Aula ha deciso di applicare il fattore moltiplicativo 150.

DOVE – Le zone ricompresse nel piano di vendita sono Villaggio Olimpico (II Municipio), Tufello e Settebagni (IV), Casal Bruciato, Portonaccio e Verde Rocca (V), Collatino e Villa Gordiani (VI), Centocelle, Tor Sapienza e Alessandrino (VII), Torre Angela, Torre Nova, Torre Maura (VIII), e Capena, Castelnuovo di Porto, Ciampino, Guidonia, Marino, Pomezia.

IL FUTURO – ”I proventi della vendita – conclude Minelli – verranno investiti da parte del Comune per attuare il piano poliennale che prevede la realizzazione di 20mila nuovi alloggi entro il 2011 e andranno ad integrare i finanziamenti statali e regionali già conseguiti. Malgrado la vendita il patrimonio di Erp del Comune non diminuirà ma anzi verrà incrementato”.

Ok del Campidoglio a vendita alloggi Erp
0 Condivisioni
Tags: