fbpx

Omniroma – Giordano Bruno, Izzo (Radicali): A Campo de’ Fiori un Carnevale per ricordarlo

(OMNIROMA) Roma, 17 FEB – “Grazie al calendario, oggi è sicuramente la giornata migliore per ricordare Giordano Bruno e il suo rogo del 17 febbraio 1600: perché quest’anno cade di martedì grasso, prima cioè delle “Ceneri” che secondo la Chiesa cattolica sono il giorno della penitenza e del pentimento”. Così, in una nota, lo scrittore Paolo Izzo, del Partito Radicale e già segretario dei Radicali Roma, nel preannunciare la sua partecipazione all’appuntamento di oggi alle 17 in Campo de’ Fiori a Roma. “Una buona occasione, voluta anche da Roma Capitale – ha proseguito Izzo – per commemorare lo scienziato che predisse gli “infiniti mondi” che soltanto oggi la scienza sta scoprendo; il filosofo che preferì scommettere su un aldiquà di umanità umana contro un aldilà di astrattezza violenta e di dogmatica disumanità; l’uomo che con inconscia certezza spostò lo sguardo dall’alto dei cieli al “dentro” degli esseri umani; il religioso che rifiutò e bestemmiò senza pentirsi quella santa Chiesa che dovette bucargli la lingua e bruciarlo vivo per farlo tacere”. “Quella stessa Chiesa – ha aggiunto – che non ha ancora chiesto scusa alla Storia, per il suo assassinio, e che potrebbe ben farlo domani, quando papa Francesco sarà intento a cospargersi il capo di cenere. Ma oggi – ha concluso Izzo – è l’ultimo giorno di Carnevale ed è giorno di festa: le grida di un uomo arso 415 anni orsono nel centro di Roma possono ben risuonare come un grande, infinito, umanissimo sberleffo, oltre che come uno dei primi tragici inni alla libertà di pensiero e di espressione”.

 

Omniroma – Giordano Bruno, Izzo (Radicali): A Campo de’ Fiori un Carnevale per ricordarlo
0 Condivisioni