fbpx

Per tre mesi il simbolo della "Rosa nel pugno" alle iniziative convergenti con il progetto comune di Sdi, Radicali Italiani e Associazione Luca Coscioni

Nel dibattito al Festival della Versiliana del 28 agosto e nella successiva conversazione domenicale a Radio radicale, Marco Pannella aveva annunciato che il Partito Radicale avrebbe messo a disposizione il simbolo della “Rosa nel pugno” per tre o 4 mesi, per meglio consentire immediatamente a quanti lo vogliano di sostenere e arrichire il tentativo di SDI e radicali di dare vita a un nuovo soggetto politico. Un soggetto politico – è questa l’ambizione – che miri (certo, per le prossime elezioni, almeno a un’alternanza) al grande obiettivo strategico di una alternativa laica, socialista, liberale e radicale al regime attuale.
Alcune richieste in tal senso ci sono di già pervenute. Quello che ci sembra essere stato colto, non di rado con entusiasmo, è che il percorso e l’obiettivo fa riferimento prioritario all’esperienza e attività politica di Loris Fortuna in Italia, oltre che a quelle di Tony Blair e Luis Rodriguez Zapatero. Tale percorso già porta ad individuare come riforme di libertà necessarie, urgenti e vincenti gli obiettivi della libertà di ricerca e di coscienza – poste da una parte da Blair e dall’altra da Zapatero – dei PACS, dell’eutanasia della riforma giudiziaria a cominciare dalla proclamazione di una amnistia.
Si tratta di obiettivi che vanno certo posti per il nuovo soggetto politico – e comunque per SDI, Radicali italiani e Associazione Luca Coscioni – come preannuncio anche di progetti da lanciare nella prima parte della prossima legislatura, per realizzarli nel suo corso; di già su questi temi si potrebbe partire con proposte di iniziativa popolare, e anche di iniziative legislative in questo finale di legislatura. Sarebbe un modo adeguato per giungere all’appuntamento elettorale con i connotati certi di radicalità e concretezza di queste lotte.
Chi fosse interessato a promuovere – con appositi gruppi o associazioni informali – azioni convergenti , di sostegno e di arricchimento del tentativo di SDI e radicali, può segnalarcene la sua volontà e inviare la richiesta attraverso i siti radicali o inviando un fax allo 06-68805396. In tal caso provvederemmo ad autorizzare l’uso provvisorio della rosa nel pugno con dicitura: laici, socialisti, liberali, radicali.

Per tre mesi il simbolo della "Rosa nel pugno" alle iniziative convergenti con il progetto comune di Sdi, Radicali Italiani e Associazione Luca Coscioni
0 Condivisioni
Tags: