fbpx

PILLOLA GIORNO DOPO: RADICALI,INVIARE ISPETTORI NEGLI OSPEDALI

Spiega Diego Sabatinelli, segretario dell’associazione
RadicaliRoma: “Secondo la stragrande maggioranza delle fonti
scientifiche la pillola del giorno dopo non e’ una pillola
abortiva, ma antifecondativa, e percio’ i medici non possono
invocare l’obiezione di coscienza come stabilito dalla legge
194″. I radicali chiedono percio’ l’intervento di Storace: “Se
il ministro Storace minaccia di mandare gli ispettori
all’ospedale Sant’Anna di Torino per far rispettare i
protocolli del ministero sulla pillola abortiva, a maggior
ragione li deve mandare a Roma per verificare che la condotta
dei medici sia stata conforme alle leggi”.
Alessandro Gerardi, avvocato dei radicali, ha anche
presentato un esposto denuncia alla Procura della Repubblica di
Roma: “Manca ancora un pronunciamento giurisprudenziale –
spiega Gerardi- sulla non liceita’ dell’obiezione di coscienza
dei medici per la prescrizione della pillola del giorno dopo.
Vogliamo che la magistratura faccia definitiva chiarezza sulla
questione”. (AGI)
Red
051245 OTT 05

PILLOLA GIORNO DOPO: RADICALI,INVIARE ISPETTORI NEGLI OSPEDALI
0 Condivisioni