fbpx

Presto a Roma il traffico sarà "sorvegliato"

 Essere a conoscenza in qualsiasi momento ed in tempo reale degli spostamenti su mezzi pubblici o privati dei cittadini romani per le vie della Capitale . Può sembrare la trama di un film fantascientifico ma invece e’ un progetto a cui l’assessorato capitolino alla mobilita’ sta in questo periodo lavorando per ottimizzare l’efficacia del trasporto pubblico locale.

“Real times Rome”, e’ questo il nome dell’iniziativa, porta il marchio del Mit di Boston ed e’ stato gia’ sperimentato a Saragozza e a Graz. Il sistema funziona in questo modo: attraverso un accordo siglato con Telecom Italia, la cooperativa di taxi Samarcanda, Atac e Google, i tecnici dell’assessorato riceveranno i dati aggregati sugli spostamenti dei mezzi pubblici e privati in tempo reale (ottenuti per la flotta di bus e taxi via satellite, per i mezzi privati con le cellule telefoniche distribuite nella citta’). Poi, grazie al software fornito dal Mit l’assessorato potra’ disporre in tempo reale di un’immagine dinamica dei flussi di spostamento a Roma.

”Monitoreremo solo i flussi aggregati – ha spiegato l’assessore capitolino alla mobilita’ Mauro Calamante – e non i singoli spostamenti, questo per tutelare la privacy di ciascun cittadino. Negli ultimi anni – ha aggiunto – il Campidoglio ha sviluppato progetti di diverso tipo che si basano proprio sull’uso delle nuove tecnologie. Si pensi, nel settore della mobilita’, al controllo satellitare della flotta di bus Atac, alle successive applicazioni sulle paline elettroniche e alla centrale del traffico dell’Atac. Partecipare a un progetto promosso da un soggetto prestigioso come il Mit di Boston – ha concluso l’assessore – e’ per noi un’occasione importante per capire come l’innovazione tecnologica e le sue potenziali applicazioni potranno aiutarci in futuro nella gestione e nella pianificazione della mobilita’, sia pubblica che privata”.

L’accordo siglato tra le parti e’ limitato per ora alla presentazione in anteprima che si terra’ venerdi’ a Venezia per l’inaugurazione della biennale. Nell’occasione sara’ monitorato, a scopo illustrativo, il flusso registrato il 9 luglio, durante la festa per la vittoria dei mondiali. Per qualche minuto poi si potra’ assistere al traffico ”real time” della Capitale ed anche, secondo quanto afferma il sito del Mit, agli spostamenti dei romani durante la Notte Bianca capitolina di sabato 9 settembre.

”Al giorno d’oggi – ha spiegato il direttore del progetto per il Mit Paolo Ratti – i sistemi di comunicazione mobile wireless stanno creando una nuova dimensione di connessione tra la gente, i luoghi e le infrastrutture urbane. La nostra speranza – ha continuato – e’ che questo progetto dia alle persone un maggior controllo sul proprio ambiente e li porti a fare scelte piu’ informate. Attraverso questo innovativo sistema si potranno evitare lunghe code o saper dove si riuniscono i cittadini il sabato sera. Nel peggiore dei casi si potra’, in situazioni di emergenza, facilitare anche l’evacuazione della città”.
(ansa)

Presto a Roma il traffico sarà "sorvegliato"
0 Condivisioni
Tags: