fbpx

Prima un Camper e poi presidio fisso dei Carabinieri per il Trullo

“Esprimo grande soddisfazione – dichiara il 5 ottobre il Presidente del Municipio XV Gianni Paris – per gli esiti della riunione che si è tenuta del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica a cui ho partecipato questa mattina, insieme al Prefetto, al Sindaco ed all’Assessore alle Periferie Pomponi e al delegato del Sindaco alla Sicurezza Tuadì.
Il Comitato infatti ha deciso di assicurare una maggiore e più costante presenza delle forze dell’ordine nel quartiere. Nell’immediato sarà posizionato un camper dei Carabinieri nella piazza antistante il mercato, in attesa di collocare un presidio stabile sempre dei Carabinieri all’interno dello stesso mercato, che avverrà in tempi brevissimi.
Grazie all’intervento – prosegue Paris – del nostro Municipio, infatti, è stata individuato nel mercato la struttura idonea ad ospitare il presidio, che sarà pronta fra pochi giorni. Con la presenza di una postazione dei carabinieri, i cittadini avranno un fondamentale punto di riferimento che assicurerà un maggior clima di fiducia e serenità nel quartiere”.
“Insieme al Campidoglio, – continua Paris, – abbiamo deciso inoltre di organizzare in piazza al Trullo un grande evento culturale per esprimere la nostra piena solidarietà ai cittadini della zona e per invitarli a vivere il proprio quartiere in maniera positiva”.

“Il nostro intento come Municipio è di attivare costanti iniziative utili a rendere più piacevole la vita dei residenti del Trullo. Siamo confortati in questo dal clima positivo che è emerso ieri sera nel corso dell’affollatissima assemblea che abbiamo organizzato a Villa Bonelli, a cui hanno partecipato moltissime realtà territoriale del Trullo e non solo,  da cui è emerso il desiderio di tutti di lavorare con impegno per affermare insieme i valori della convivenza civile e del dialogo”.

“Sono convinto – conclude Paris – che occorra un impegno delle Istituzioni e di tutte le forze sane che operano nei nostri quartieri, per impedire che questi gravi avvenimenti siano strumentalizzati e possano degenerare in episodi di intolleranza. Per questo, nel ribadire la ferma condanna per gli episodi di violenza accaduti e nell’esprimere la solidarietà ai cittadini del Trullo, voglio dichiarare la mia netta contrarietà ad ogni forma di manifestazione che possa alimentare nel quartiere un clima di sfiducia e paura. Per questo invito tutti i cittadini a non aderire ad ogni iniziativa od appello che si ispiri all’intolleranza. Il Trullo ha bisogno di iniziative serie e propositive per rispondere in maniera consapevole, costruttiva positiva agli avvenimenti che sono avvenuti in questi giorni”.

Prima un Camper e poi presidio fisso dei Carabinieri per il Trullo
0 Condivisioni
Tags: