fbpx

RADICALIROMA A FIUMICINO PER LA LIBERTÀ A CUBA

In contemporanea con analoghe iniziative in Olanda, Francia e Spagna, si è svolta stamani all’aeroporto di Fiumicino una manifestazione promossa da Nessuno Tocchi Caino e da Pax Christi Olanda per denunciare il regime cubano.

Dalle ore 10.30 alle 12.00, i militanti di Nessuno Tocchi Caino e Radicaliroma (con la presenza dei relativi segretari e tesorieri) con i militanti del Comitato Italiano Helsinki hanno distribuito alle persone in partenza per Cuba del materiale informativo sulla situazione dei diritti umani nell’isola, e in particolare sulla questione della libertà di espressione e associazione.

Molti viaggiatori hanno anche accettato volentieri un libro in spagnolo (titoli universali: da Gandhi a Luther King, da Tocqueville a Orwell) e la richiesta di donarlo a loro volta a un abitante dell’isola, dove manca la libertà di informazione.

L’iniziativa è stata promossa per ricordare l’arresto, un anno fa, di 75 oppositori pacifici del regime di Fidel Castro: giornalisti, sindacalisti, membri della società civile che in vario modo aderivano e sostenevano il progetto Varela di Osvaldo Paya in favore di una riforma democratica della costituzione cubana.
Gli arrestati sono stati condannati a pene detentive fino a 28 anni di reclusione e stanno scontando la pena in condizioni carcerarie drammatiche, che fanno preoccupare per la vita di molti, soprattutto anziani e malati.
Un’analoga iniziativa in Italia si è svolta il 27 marzo all’aeroporto di Malpensa, organizzata dall’associazione “Enzo Tortora” di Milano e dall’Unione per le libertà a Cuba.

Il TG2 ha dato conto dell’iniziativa con un breve servizio che è possibile vedere cliccando qui.

Sono disponibili anche alcune fotografie della manifestazione.

RADICALIROMA A FIUMICINO PER LA LIBERTÀ A CUBA
0 Condivisioni