fbpx

Raggi spieghi quali sono le “sponsorizzazioni” per finanziare una trovata propagandistica

Dichiarazione di Alessandro Capriccioli, segretario di Radicali Roma:
Poiché, conti alla mano, l’annuncio dell’agevolazione sui mezzi Atac per i sopravvissuti della Shoah riguarda meno di dieci persone, che peraltro risultano già esentate, e visto che tale iniziativa, come pubblicato sul sito di Roma Capitale, è sostenuta da operazioni di co-marketing e sponsorizzazioni, la domanda sorge spontanea: di quali operazioni si tratta esattamente, visto che sono finalizzate a finanziare una spesa pari a zero euro? Sono state formalizzate attraverso dei contratti? Stipulati con chi, e per quali importi?
Verrebbe addirittura da augurarsi, date le premesse, che quelle operazioni non esistano, e che siano state solo paventate per fare un po’ di propaganda: perché in caso contrario, se possibile, il fatto sarebbe ancora più surreale.
In ogni caso, quest’ultima alzata d’ingegno dell’amministrazione dimostra ancora una volta un distacco dalla realtà che mal si concilia coi veri problemi di una città in ginocchio: che avrebbe bisogno di soluzioni di governo concrete, e non di trovate estemporanee ideate per guadagnarsi, peraltro in modo maldestro, qualche scampolo di simpatia.
Raggi spieghi quali sono le “sponsorizzazioni” per finanziare una trovata propagandistica
52 Condivisioni
Tags: