fbpx

Regione, fondi agli oratori per aiutare i giovani

Roma, 22 maggio 2006 – Tutte le confessioni religiose attive a Roma e la Regione Lazio insieme per potenziare l’offerta dei luoghi di aggregazione per i giovani. E’ quanto prevede il protocollo di intesa siglato oggi nella sede della Giunta Regionale. ”Durante la campagna elettorale scorsa – ha detto il presidente della Regione Piero Marrazzo – qualcuno ha tentato di strumentalizzare la legge sugli oratori. Oggi invece dalla regione vogliamo mandare un messaggio di dialogo”.

Attraverso l’intesa quindi la regione finanzierà, con un tetto massimo di 30mila euro per ogni singola domanda, un programma di interventi strutturali che prevede la manutenzione straordinaria degli immobili degli oratori e la realizzazione di centri ricreativi, ludici e sportivi. ”Lavorare tra, per e con i giovani – ha continuato Marrazzo – e’ il vero investimento per il futuro ed e’ fondamentale che cio’ venga fatto aldila’ del loro credo religioso”.

Hanno firmato il protocollo: monsignor Luigi Moretti, vice gerente del Vicariato di Roma; Leone Paserman, presidente della comunità ebraica; Silvano Lilli, presidente della chiesa evangelica internazionale; Anna Belli, consigliera della chiesa evangelica luterana; Maria Bonafede, moderatore della Tavola valdese; Daniele Benini, presidente dell’ Unione delle chiese cristiane avventiste del settimo giorno; Anna Maffei, presidente del V esecutivo dell’unione cristiana evangelica battista d’Italia. Assente, ma firmera’ l’atto nei prossimi giorni, il rappresentante della comunita’ islamica a causa della morte dell’Imam della grande moschea Shweita.
(ansa)

Regione, fondi agli oratori per aiutare i giovani
0 Condivisioni
Tags: