fbpx

Regione Lazio, Labellarte: sospetti gli attacchi dei DS

 E’ quanto ha affermato il senatore Gerardo Labellarte della direzione della Rosa nel Pugno. “Non vorremmo – ha aggiunto Labellarte – che frullasse nella testa di qualcuno l’idea di ripetere in grande nella Regione Lazio il caso Nichelino, e cioe’ l’espulsione della Rosa nel Pugno dalla giunta per ‘eccesso’ di liberta’ di opinione”. “Mi riferisco – ha spiegato l’esponente Rnp – al virulento attacco del consigliere regionale Enzo Foschi, che segue di qualche giorno, quello piu’ misurato di Goffredo Bettini dalle colonne del ‘Corriere della Sera’. I Ds romani e anche il resto della maggioranza di centrosinistra dovrebbero intanto evitare di insistere negli attacchi personali al consigliere Robilotta, cui Walter Veltroni ha dato nei giorni scorsi pubblicamente atto di comportamenti corretti anche nel periodo in cui ricopriva il ruolo di assessore nel centrodestra. quanto al tema specifico dei pacs- ha concluso Labellarte – e’ assurdo parlare di strumentalizzazione elettorale: questa questione infatti costituisce fin dalla nascita della Rosa nel Pugno uno degli obiettivi della nostra azione politica ed e’ un tema sul quale in piu’ di una occasione abbiamo registato piena consonanza di vedute con gli stessi Democratici di sinistra”.

Regione Lazio, Labellarte: sospetti gli attacchi dei DS
0 Condivisioni