fbpx

Roma? Per la "generazione X" è così

Roma, 23 maggio 2006 – Amano la loro città, sono abbastanza soddisfatti della qualità della vita e dell’offerta culturale, un po’ meno della sicurezza e delle condizioni del traffico: ecco come i giovani romani vedono la Capitale.

L’indagine, condotta dall’agenzia Ipsos per il quotidiano “La Repubblica”, ha sondato i gusti, gli orientamenti e i “credo” dei ragazzi di età compresa fra i 25 e i 35 anni. E la fotografia che ne viene fuori presenta tanti chiaro-scuri.
Fra gli aggettivi più scelti per descrivere la Città Eterna, prevalgono “frenetica”, poi “multietnica”, “internazionale”, “accogliente”, “dinamica” e “competitiva”. Percentuale piccolissima quella che, invece, opta per “triste”.

Il problema più sentito in città è, senza dubbio, il traffico. L’80% degli intervistati rifiuta, però, di lasciare l’auto a casa, solo il 29% usa abitualmente i mezzi pubblici e il 18% il motorino.
A fronte di un giudizio fortemente negativo su ingorghi e caos, la “generazione X” esprime, invece, molta soddisfazione sullo stile di vita: il 70% si dichiara molto contento delle proposte culturali e commerciali, il 51% delle possibilità di socializzazione, il 47% delle iniziative di solidarietà.

Ma come trascorrono il tempo libero i giovani capitolini? Il 60% ascolta musica leggera, il 47% dichiara di leggere un quotidiano, il 43% di guardare la tv. A preferire la lettura di un libro è invece solo il 33%.

Entrando ancora più nel dettaglio, il 58% di chi ha tra 25 e 29 anni sostiene che negli ultimi anni la qualità della vita cittadina è migliorata, mentre per il 41% e decisamente peggiorata. Pareggio tra giudizi positivi e negativi si registra fra gli intervistati tra i 30 e i 35 anni.

I più contenti? Gli studenti. I più negativi sono, invece, i disoccupati. Infine, alla domanda “secondo te Roma dovrebbe essere più…?” la risposta più gettonata è stata “solidale”, poi tranquilla e, appena dopo, “ricca”

Roma? Per la "generazione X" è così
0 Condivisioni
Tags: