fbpx

Senza casa, si incatena avanti al Campidoglio

Senza lavoro e senza casa, disperato si incatena per protesta alla statua di Marc’Aurelio, in piazza del Campidoglio, a Roma.

IL FATTO – L’uomo, 64 anni, pochi minuti prima delle 8, ha messo in atto la sua protesta spiegando di aver bisogno di lavorare e di avere un tetto perché padre di un bambino di otto anni. Si è incatenato davanti a decine di turisti che incuriositi e stupiti hanno immortalato la scena.

IDENTIKIT – Il 64enne, controllato dal Nucleo Arce Capitolino (Nae) dei vigili urbani, ha la tessera della Caritas che consente di consumare i pasti in una delle mense cittadine e risulta essere senza fissa dimora.

L’ALTRA STORIA – Nel corso dello scorso giugno un italiano di 44 anni che lavorava saltuariamente come pony express e viveva in un’auto, era salito sull’ultimo cerchio del Colosseo per chiedere una casa. Si è convinto a scendere solo dopo lunghe ore di colloquio con un funzionario dei vigili del fuoco e alcuni operatori sociali della Comunità Don Luigi Di Liegro, ma soprattutto dopo aver ricevuto assicurazioni che prefettura e comune di Roma si sarebbero occupati del suo caso e avrebbero cercato di aiutarlo.

Senza casa, si incatena avanti al Campidoglio
0 Condivisioni
Tags: