fbpx

Sicurezza: firmato il patto a Roma

Solidarietà e rispetto della legge. Vuol essere questa l’anima dell’accordo di governo in tema di sicurezza sociale siglato a Palazzo Valentini dal sindaco di Roma Walter Veltroni, il presidente della Regione Piero Marrazzo, quello della Provincia Enrico Gasbarra e il prefetto Achille Serra.
L’obiettivo: trovare una soluzione diversa per i tanti nomadi irregolari, una soluzione di “solidarietà e non di emarginazione”, come sottolinea il prefetto. Da qui l’idea dei villaggi, che saranno disponibili entro un anno. Ci sono poi le emergenze casa e immigrazione irregolare che, secondo il primo cittadino vanno affrontate nel rispetto “della legge e del presidio del territorio”. Veltroni ha inoltre sottolineato il profilo sociale di questo patto sulla sicurezza e ha citato il modello Roma, ricordando che, nella capitale, vi è stato un incremento delle persone che oggi possono accedere ai servizi sociali.
In cifre: per il patto sulla sicurezza sono stati stanziati circa 15 milioni di euro e disposto un incremento delle forze dell’ordine sul territorio di almeno 200 uomini tra Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.

Sicurezza: firmato il patto a Roma
0 Condivisioni
Tags: