fbpx

Sit-in amnistia: il Parlamento decida!

A sostegno dell’iniziativa intrapresa da Marco Pannella per l’ottenimento di un atto di buon Governo su carcere e Giustizia, i rappresentanti e leader di 29 tra associazioni impegnate nel volontariato e nello studio delle realtà penitenziarie, sigle sindacali di lavoratori del settore, garanti per la tutela dei diritti delle persone private della libertà, indicono per il giorno 20 aprile 2005 presso Piazza Montecitorio un sit-in pro-amnistia, in concomitanza con la discussione del provvedimento in commissione. L’iniziativa mira a sollecitare il Parlamento a prendere una decisione indifferibile sull’atto, evidenziando le intollerabili condizioni di sovraffollamento in cui vertono le carceri italiane e la situazione di cronicizzata inflazione dei processi penali. Gli organizzatori dell’iniziativa invitano, al contempo, rappresentanti delle istituzioni e consiglieri regionali a recarsi nella stessa giornata in visita nelle carceri. Il sit-in avrà carattere pacifico, civile e non violento.

ADERISCONO: Ass. Papillon Rebibbia; Ass.Il Detenuto Ignoto; Ass.Nessuno Tocchi Caino; Radicali Italiani; Ass. Antigone; Ristretti Orizzonti (Padova); Consulta Penitenziaria; Don Ciotti Gruppo Abele (Torino); Ass. Potamos; A Buon Diritto Luigi Manconi; Sai Sindacati Infermieri Penitenziari; Medici Penitenziari; Coordinamento Ass.Sociali; Ass.Ora D’aria; Ass. Lila; Villa Maraini; Don Gallo San Benedetto Al Porto; Ass.Terzo Millenium; Ass. Arte e Studio in carcere; Coop. Prato Verde;Opera Nomadi; Società Italiana Medici Sanita’; Comunità S.Egidio; Radiocarcere; Don Sandro Spriano cappellano di Rebibbia; Ass.Non c’è Pace senza Giustizia; Sergio Segio, Associazione società informazione

Sit-in amnistia: il Parlamento decida!
0 Condivisioni
Tags: