fbpx

Svastiche e minacce nella sezione della Rosa nel Pugno

La sede della Rosa nel Pugno di via Appia Nuova 361, che ospitava in passato una storica sezione socialista, è stata presa d’assalto nella notte tra lunedì e martedì: sui muri sono state disegnate svastiche e scritte frasi “minacciose nei confronti di Emma Bonino ed Enrico Boselli”, racconta il segretario romano del partito, Atlantide Di Tommaso, identificando gli autori come “squadracce fasciste di Forza Nuova a Roma” e invitando “le forze democratiche a non abbassare la vigilanza”. Messaggi di solidarietà del sindaco Walter veltroni, per “un gesto inqualificabile, estraneo al costume democratico della città”, e dai leader delle istituzioni locali e dei partiti di maggioranza.

Svastiche e minacce nella sezione della Rosa nel Pugno
0 Condivisioni
Tags: