fbpx

Tasse comunali? Niente code, ora c'è il web

Anche il Campidoglio si attrezza per far pagare le tasse ai romani senza costringerli a uscire di casa. Dal mese di luglio, grazie al nuovo servizio ‘Rid on Line’, i cittadini potranno addebitare sul proprio conto bancario i pagamenti riferiti a tributi e tariffe comunali che vengono effettuati attraverso il sito www.comune.roma.it. Basta dunque con l’affanno della coda agli sportelli per Ici ordinaria, definizione agevolata Ici, Cosap, quote scolastiche, Imposta sulla pubblicita’, multe stradali che potranno essere saldate senza dover andare in banca o utilizzare contante, in qualsiasi momento della giornata, senza limiti di cifre e senza spese di commissione.

Per accedere al servizio, il contribuente dovrà identificarsi nell’area ”Servizi on line RomaPagamenti” del Portale del Comune. Una volta completato il percorso di accreditamento, comunicare le proprie coordinate bancarie con un modello on line predisposto dal Comune e dalla Sia-Ssb. Quest’ultima effettuera’ le verifiche e autorizzera’ il collegamento interbancario tra il conto del contribuente e il conto acceso dal Comune di Roma presso il Monte dei Paschi di Siena.

Da quel momento, il servizio ‘Rid On Line’ e’ attivo e il cittadino abilitato potra’ collegarsi e pagare, autorizzando di volta in volta il prelievo diretto dal proprio conto. In tempo reale il sistema rilascia una ricevuta provvisoria, protocollata, che vale ai fini del rispetto dei termini di scadenza del pagamento; successivamente arrivera’ via e-mail la ricevuta definitiva dell’esito positivo dell’operazione. In ogni momento e’ possibile visualizzare tutti i pagamenti effettuati, inserendo i propri dati identificativi. Con questa banca dati integrata e’ possibile anche verificare posizioni Tarsu (fino a dicembre 2002), Cosap e Icp.

Tasse comunali? Niente code, ora c'è il web
0 Condivisioni
Tags: