fbpx

Tasse: è polemica sui romani "salassati"

Quante tasse pagano i romani? E’ lite tra i commercialisti e il Campidoglio. I primi hanno diffuso uno studio secondo cui i cittadini dell’Urbe sarebbero i più tartassati d’Italia con una tassazione locale media di 753 euro l’anno. Un resoconto non distante da quello commissionato al Centro studi Sintesi dal Sole-24 Ore. Secondo quest’ultima ricerca, l’anno scorso ogni romano pagava 560 euro di tasse all’anno (contro i 545 del 2005). Ora, invece, la stangata sarà di 654 euro tra Ici, addizionale Irpef, tariffa rifiuti e addizionale dell’energia elettrica. Un aumento del 16,8% che, secondo il quotidiano, pone Roma al secondo posto tra le città più salassate.

LA REPLICA – Ma la replica del Comune è pronta. L’assessore al Bilancio Marco Causi parla di “criteri soggettivi, discordi e inattendibili”. E spiega: “Tutti su Roma commettono due errori che tolgono attendibilità ai dati presentati: non tengono conto che la popolazione residente a Roma è di 2.705.603 unità, e non di 2,5 milioni; assegnano l’intero gettito dell’Ici a carico delle famiglie, dimenticando che l’Ici è versata anche dalle imprese e che a Roma quasi il 40% del gettito Ici deriva dalle attività produttive”. Insomma, secondo i dati del Campidoglio i romani pagano 616 euro a testa l’anno di tasse, pur ricevendo dallo Stato 35,4 euro pro capite in meno dei milanesi.

Tasse: è polemica sui romani "salassati"
0 Condivisioni
Tags: