fbpx

Tramonta la candidatura di Zichichi

Notizia da www.iltempo.it 

ANCHE Antonino Zichichi è stato tra i candidati della Casa delle Libertà per sfidare Walter Veltroni. Un’ipotesi «lanciata» da Forza Italia qualche giorno fa. E se Alleanza Nazionale ha chiarito di non essere d’accordo, gli azzurri, in un primo tempo, hanno rilanciato. Francesco Giro, esponente di Forza Italia, è stato netto: «La candidatura del professor Zichichi lanciata da Antonio Tajani è legittima e comprensibile anche perché viene proposta dal maggiore leader di Forza Italia nel Lazio e questo vorrà dire pure qualcosa. Il profilo morale, professionale e umano del professore Zichichi lo rendono adatto a guidare una grande città». E ancora: «Comunque con la sua proposta Tajani non intende escludere altre ipotesi. Fra queste c’è anche quella di considerare che dopo la candidatura di Fini nel 1993, espressione di An, e quella dell’amico Tajani nel 2001, esponente di punta di Forza Italia, vi possa essere anche quella di un uomo di primo piano dell’Udc. Ma sono proposte che andranno approfondite con il dovuto spirito di collegialità. Personalmente – ha aggiunto Giro – le primarie non mi sembrano il sistema migliore per costruire delle soluzioni unitarie, anche perché il rischio è quello di proporre candidature non sempre credibili». È stato Tajani a sgombrare il campo da equivoci: «Quando ho parlato del professor Zichichi non intendevo dire che sarebbe stato un possibile candidato a sindaco di Roma. Volevo soltanto precisare che è necessario trovare un personaggio che rappresenti un mondo rilevante e che abbia un legame stretto con la capitale. Insomma, era un modello di candidato non una proposta concreta, tant’è che non ho parlato con lo scienziato». Le discussioni politiche sono rinviate a settembre, quando i partiti della Casa delle Libertà si riuniranno per trovare l’anti-Veltroni. Sarà discussa soprattutto la proposta di candidare Francesco Storace. A. D. M.

Tramonta la candidatura di Zichichi
0 Condivisioni